Autore: Pierangela Paglioli

CENA DI FINE ANNO PLESSO “CASA FAMIGLIA AGOSTINO CHIEPPI”

Martedì 22 maggio 2018 ci siamo cimentati in una nuova avventura: l’organizzazione di una cena di fine anno di tutto il Plesso scolastico “Casa famiglia Agostino Chieppi”. Ci siamo trovati al ristorante “Romani” di Vicomero in più di 200 tra ragazzini, adulti e bambini ed abbiamo goduto del buon cibo, della splendida compagnia di famiglie collaborative che hanno condiviso il progetto educativo della Scuola alle 18,45. Alcuni studenti delle classi seconda e terza della secondaria di 1° si sono dati disponibili per fare il servizio ai tavoli sfoggiando la nuova maglietta stampata dalla scuola che riporta la scritta “L’ARTE DI EDUCARE” (frase di don Agostino). La convivialità è stata caratterizzata da lunghe chiacchierate tra i commensali divisi in tavolate a ferro di cavallo per ogni ordine e grado di ragazzi e di adulti, e da musiche e canzoni improvvisate da due musicisti d’eccezione: il sig. Baldi Cantù (papà di un allievo) e da Alberto Bordin (insegnante di Cinema) con un coro improvvisato di allievi, insegnanti e genitori. Nonostante la pioggia torrenziale il clima della serata ha mantenuto costantemente un tono di allegria e di soddisfazione rispetto all’iniziativa per tutta la serata. E’ un’esperienza da ripetere!!

      

PROGETTO CONTINUITÀ PRIMARIA E SECONDARIA DI 1°

Enorme è il servizio che si presta ai ragazzi di 5^ elementare per conoscere ed approcciarsi alla scuola di grado superiore. I nostri ragazzi di 3^ media si sono messi a disposizione per rispondere a tutte le domande che emergono dai compagni più piccoli affinché vengano facilitati nell’introduzione al loro mondo. Dopo l’incontro si è proceduto con un momento di convivialità presso la nostra mensa per poter continuare a dialogare e conoscersi.

LABORATORIO DI TECNOLOGIA IN CLASSE 1^

Nel programma di Tecnologia della classe 1^ sono previsti gli argomenti sui materiali: le loro caratteristiche, i loro utilizzi, le loro proprietà. Ecco che per conoscere meglio le loro potenzialità, durante il laboratorio ci cimentiamo in piccole e semplici esperienze per la soddisfazione di utilizzarli. Oggi ci siamo attrezzati reperendo presso i fruttivendoli alcune cassette di legno per la frutta e la verdura e le abbiamo adoperate per creare telai rustici. Ci siamo poi procurati dei gomitoli di lana, di quelli con i fili attorcigliati, e abbiamo incominciato ad impostare i nostri tessuti con la trama e l’ordito. Non pensavamo che richiedesse tutto questo impegno!!

FORMAZIONE DSA/BES E DINTORNI

23 aprile 2018: Corso di Formazione sulla normativa per BES/DSA con la dott.ssa Simonetta Franzoni dell’Ufficio di Integrazione Scolastica del Provveditorato. Secondo appuntamento per scuola Primaria e Secondaria di 1°. Molti esempi concreti per evidenziare le metodologie didattiche più adeguate e le strategie integrative più mirate.

GITA A FIRENZE: mostra di arte contemporanea

Uscita didattica della classe 3^ della scuola secondaria di 1° a Firenze. Visita dei nostri studenti alle opere del Beato Angelico in san Marco, pranzo al sacco e passeggiata per le vie del centro storico, visita alla mostra “Nascita di una nazione: tra Guttuso, Fontana e Schifano” ed infine giro su toboga allestito in mostra. L’uscita è stata organizzata dall’insegnante di Arte prof.ssa Paglioli accompagnata dal prof. di Storia, per far entrare gli studenti nell’ambito del periodo di studio che stanno svolgendo in modo più consapevole. Bellissima giornata e splendida Firenze!! Ragazzi molto partecipi.

LEZIONE DI AGRARIA

Lezione di Agraria in classe 2^ della Scuola secondaria di 1°. L’agronomo dott. Giovanni Ferri, padre di uno studente, ha dedicato il suo tempo per istruire i nostri allievi sui cambiamenti alimentari della popolazione italiana dal 1946 ad oggi. Successivamente ci ha mostrato la storia dei nostri raccolti in Emilia Romagna. Grazie per la sua disponibilità!! Questa è scuola condivisa!!

DIDATTICA INCLUSIVA CON MATEMATICA

Con la prof.ssa Benassi in prima media si gioca a trimino. Si propone un nuovo metodo di apprendimento con la matematica.
Cosa hanno imparato i nostri studenti? A diventare agili con le frazioni.
Cosa ha imparato l’insegnante? Che facendo lezione solo frontale il livello di attenzione cala, mentre se si gioca cresce esponenzialmente… perché nessuno è nato per perdere!

LABORATORIO DI CINEMA 2018

Anche quest’anno abbiamo proposto ai nostri allievi di 2^ e di 3^ della Scuola secondaria di primo grado il Laboratorio di Cinema, come attività opzionale extra-curricolare. il nostro tutor è ancora una volta l’art-director prof. Alberto Bordin.

Dopo alcune lezioni di comprensione sullo sviluppo dello storytelling e sulla stesura di una possibile sceneggiatura pensata assieme a tutti gli allievi partecipanti, si propone ancora una volta  l’ambiente scolastico come sfondo del filmato, il coinvolgimento di studenti e insegnanti, ma soprattutto si è deciso di implicare la presenza di alcuni genitori.

L’avventura è iniziata e a prestissimo le riprese.

 

 

 

NEL TEMPO IO CRESCO: laboratorio interdisciplinare

Per compiere il tema dell’anno “NEL TEMPO IO CRESCO”, abbiamo partecipato con un laboratorio interdisciplinare di Arte-immagine, Tecnologia e Scienze, insieme alle prof.sse Paglioli e Benassi, al Concorso indetto dalla Coldiretti che ha proposto lo stesso contenuto applicato sulla natura.

La classe seconda ha contribuito alla realizzazione dei manufatti e della ricerca e due allievi hanno steso la relazione del lavoro interdisciplinare svolto. Efficace il contributo del nostro “Orto didattico” curato e seguito con i nostri ragazzi dal prof. Benassi (padre della nostra prof.ssa).

 

CONCORSO COLDIRETTI 2017-2018: “UN TEMPO PER OGNI COSA”

Scuola media Agostino Chieppi Classe 2°A a.s. 2017-2018 Prof.sse Paglioli e Benassi

RELAZIONE

I ragazzi della classe 2°A della scuola media A.Chieppi hanno aderito al concorso proposto dalla Coldiretti intitolato “un tempo per ogni cosa”.

Come abbiamo interpretato questo tema?
Le professoresse Paglioli e Benassi, di arte-immagine, tecnologia e scienze, ci hanno proposto un lavoro interdisciplinare.

Abbiamo iniziato con una ricerca sulla frutta e verdura di stagione che ha prodotto un laboratorio di tecnologia molto interessante: la realizzazione di una installazione pop-up che ci ha visto alle prese con scatole da scarpe trasformate in campi coltivati nelle quattro stagioni dell’anno con la riproduzione dei rispettivi prodotti nascosti sotto le finestrelle apri e chiudi.

La nostra ricerca è proseguita su alcuni siti internet dove abbiamo cercato di capire quali prodotti fossero particolarmente indicati per il benessere dei nostri organi interni, muscoli, ossa ecc… e nel laboratorio di Arte abbiamo elaborato la grafica del corpo umano dove alcuni organi e apparati sono sostituiti da frutti e verdure che ne aiutano il buon funzionamento.

Il Prof.Ferri, Agronomo e papà di un nostro compagno, ha fatto un intervento in classe per aiutarci a capire quali sono le produzioni del nostro territorio, quelle D.OP. e I.G.P. Un gruppo di studenti ha realizzato il cartellone della Provincia di Parma con alcune delle sue produzioni tipiche. Abbiamo scoperto che ci sono produzioni ad utilizzo industriale ed altre che vengono coltivate per conservare la “biodiversità” cioè specie meno adatte alla produzione industriale ma che sono “da salvare” perché costituiscono un patrimonio culturale e biologico tipico delle nostre terre (come ad es. il pomodoro Riccio di Parma, l’uva Termarina, il grano del miracolo…).

Infine il progetto di scienze: l’orto didattico.
E’ stata una vera impresa che ha riscontrato l’entusiasmo di studenti, genitori, nonni, insegnanti di sostegno che ci hanno dato una mano per realizzarlo. E’stata anche l’occasione per toccare con mano che “le cose della natura” hanno bisogno di tempo e cura per crescere e maturare. Il cartellone che abbiamo realizzato testimonia il nostro lavoro, iniziato a settembre proseguito per i mesi a venire. L’inverno con la sua pioggia e il “lungo silenzio” della natura e la primavera con il suo lavoro intenso. L’orto scolastico è stato trasformato in orto scientifico: un laboratorio all’aperto per gli studenti di prima media che hanno potuto vedere e toccare con mano la germinazione del seme e lo sviluppo della pianta, come mai avevamo potuto fare prima. Questa esperienza è stata molto importante anche dal punto di vista delle relazioni umane: il papà della prof.ssa di scienze è stato il nostro “tutor”ed ha coinvolto nei lavori più pratici soprattutto quegli studenti che più fanno fatica a stare sui banchi di scuola ma con i lavori manuali… si sono dimostrati abilissimi e molto capaci.

Ci è piaciuto molto lavorare insieme per questo concorso, ci ha aperto a nuove conoscenze e competenze, ci ha costretti a relazionarci e metterci in gioco: abbiamo imparato tanto e ci siamo anche divertiti.

Marco e Alexander
classe 2°A
scuola media A.Chieppi Parma

OLIMPIADI DI MATEMATICA 2018

Premiazione al Liceo Scientifico “Marconi” per le semifinali dei Giochi Logici di Matematica che portano all’Università “Bocconi di Milano”. Ecco i nostri due semifinalisti della classe 2^ della Scuola secondaria di 1° che hanno partecipato alle selezioni con la prof.ssa Gandolfi: TOMMASO REO e ANDREA PIEROBON.
L’altra foto, della quale siamo orgogliosi, presenta invece i nostri semifinalisti con Francesco Sala ex-allievo che è arrivato 1° nella sua categoria e Mario Carlucci ex-allievo che è arrivato 4° nella sua categoria.